Offerte Estate 2017 Campania, le migliori proposte al mare

Quando la tradizione e golosità si identificano con un dolce antico della terra campana.

Dolci vacanze in Campania le tradizioni della terra campana.

Gelosamente conservati i segreti del torrone della terra campana; là dove i monti sono piu alti e le terre piu fertili, e piu numerose attività artigianali. A metà strada tra Avellino e Benevento il piccolo borgo di Dentecane dove il corso principale e interamente occupato da picoli negozi che vendono questi dolci. "Il pannardino" profumato e morbido e consigliato da gustare.
Siamo in Irpina e nel Sannio, alla scoperta del torrone irpino e beneventano, due province che si dividono i monti più alti della Campania e le terre più ricche e fertili che conservano gelosamente tra le piccole fabbriche artigianali, i segreti del dolce fatto di nocciole,mandorle, cioccolato e miele.

Ma le varianti sono tutte da gustare attraverso una piccola guida ragionata che parte dalla capitale del torrone campano: Dentecane. Un piccolo borgo frazione di Pietradefusi, a metà strada esatta tra Avellino e Benevento. Il corso principale è occupato interamente da piccoli negozi che vendono al pubblico il loro dolce esportato in tutto il mondo. La specialità da gustare è il "pannardino",con impasto morbido e profumato. A San Marco dei Cavoti, nella provincia di Benevento invece, il torrone classico, duro e ricoperto di cioccolato fondente.

Da non perdere una visita nel capoluogo Benevento alle Fabbriche Riunite (www.frtb.it) che producono con l'antica ricetta, il tradizionale dolce di inizio novembre e immancabile presenza sulla tavola dei campani nei giorni delle festività natalizie.

In provincia di Avellino invece, la sosta è d'obbligo ai piedi della montagna che porta al Santuario di Montevergine. Ad Ospedaletto di Avellino, il torrone è una specialità tramandata da generazioni e confezionato con le nocciole coltivate in loco
Nessuna festività campaana si svolge senza la sua presenza.