Offerte Estate 2017 Campania, le migliori proposte al mare

Il Ponte ogni santi in Campania a Novembre

Le Offerte del Ponte Ognissanti in Campania sono tutte molto interessanti


Quest'anno, Il ponte Ogni santi in Campania permetterà di scoprire i luoghi meno conisciuti della Campania nel primo fine settimana di Novembre.

In Campania si potrà andare alla scoperta di Salerno con un percorso di 4 ore per 4 chilometri che attraversa il centro storico: si parte da Palazzo di Città e si percorre Via Fusandola per arrivare al Giardino della Minerva, il più antico orto botanico di cui si ha memoria.
Si prosegue per Largo Lucani attraversando largo Montone e si raggiunge la Chiesa altomedievale di Santa Maria de Lama che conserva affreschi del X e del XII secolo. Quindi, si continua su via Tasso per raggiungere il giardino di Casa Altieri, raro esempio di giardino segreto racchiuso da mura.
Proseguendo ancora, si arriva a Largo Barbuti per visitare il Duomo. Si attraverserà, poi, la salita delle Croci fino ad arrivare alle zone del Plaium Montis, sede di alcuni monasteri.

Per gli amanti dell cultura e dell'arte campana proponiamo:

Napoli in croce

la mostra si compone di tre diversi gruppi di opere in cui il corpo è sempre protagonista, come tema e pratica diretta, autorappresentazione dell’artista e simulacro da significati universali. l’arte di giovanni manfredini unisce performance ed esistenzialismo a espliciti rimandi all’arte sacra. I corpi che affiorano dai fondi bui, assoluti e al contempo estremamente fisici , sono corpi violati e fermati nell’estasi di un momento,sospesi nella perenne dicotomia tra spirito e materialita’.non c’è nulla di narrativo nelle opere di Giovanni manfredini, tutto è vissuto nel presente, nell’attimo in cui il corpo è bloccato sulla superficie trattata a nerofumo, in forme espressive vicine a una iconografia di matrice sacra. Il lento lavoro a pittura successivo aumenta ulteriormente la dimensione scultorea delle figure, allontanandole dall’originale espressività performativa.



Il percorso espositivo ospita nella prima sala un trittico di grandi dimensioni con corpi a figura intera, una serie di disegni installati a forma di croce dal titolo “napoli in croce” composto da 6 carte che simboleggiano scene legate al sacro attraverso la rappresentazione di figure che rimandano a immagini di martirio, al silenzio drammatico del sepolcro. infine, un riferimento spirituale alle sette opere della misericordia del caravaggio che manfredini interpreta come sette nature morte, ciascuna su carta attraversate da una luce speciale che cristallizza con improvvisi bagliori alcuni particolari tratti da libri di immagini del caravaggio.

Giovanni Manfredini (1963) vive e lavora fra Modena e Milano.Ha allestito mostre personali a Madrid, Napoli, Milano, Roma, Berlino, Basilea, Londra e Stoccarda.Tra le sue collettive Stedelijh Smak di Gand, , PS1 di New York, Schiller Museum di Weimar, GAM Bologna.

Opere presenti il collezioni pubbliche presso la Kunsthalle di Stoccarda, il Kunst M useum di Bonn, Museum der Stadt Waiblingen,SMAK Gand,GAM Bologna, Galleria Civica Modena , MART Trento e Rovereto, Fondazioni Italiane e straniere


mimmo scognamiglio artecontemporanea
via mariano d'ayala, 6
80121 napoli - italy