Alla scoperta dei vini D.O.C.G. dell'Irpinia

Vacanze in Campania un sogno per molti, oggi proponiamo un itineri

La provincia di Avellino esprime il meglio della sua produzione nella zona del'Irpina, dove si produce l'unica D.O.C.G. regionale, il TAURASI con il D.O.C. Greco di Tufo e Fiano di Avellino.

Partendo da Cesinali in direzione di Avellino, Monoalzati e Atripalda e la sua storica cantina Mastroberardino apprezzate per il suo Grego di Tufo e Fiano d'Avellino.
Si giunge dopo Sorbo Serpico, sede del'azienda Feudi di San Gregorio, Salza Irpina, Montemarano, Lapio e Taurasi, centro storico del unico D.O.C.G.. Da qui si raggiunge Pratola Serra, Montefusco e Petruso Irpino., Montella e Altripalda dove una visita alla chiesa di Giovanni Battista é consigliata.
Partendo da Avellino, attraversiamo i comuni di Montefredano, Lapio, Sorbio, Serpico, Grottoiella, Monteforte, Contrada e Cesinali, si ragiungge la zona di elezione per la produzione del Fiano, vino con "caratteristice aromatiche inconfondibili dal profumo di noci tostate".. Dopo avere passato Fiano, e Ventivano, il paese del torrone, si giunge al piccolo borgo di Taurasi, nella valle del Calore, centro di produzione del migliore rosso D.O.C.G. italiano, il Taurasi (vitigno aglianico) "Vino di aroma intenso, ricco di aromi armonici con retrogusto persistente".
Oltre al vinoTaurasi offre anche delle numerosi edifici del ' 600 o '700, la Chiesa del Rosario e il castello medievale.

Offerte Estate 2017 Campania, le migliori proposte al mare