Offerte Estate 2017 Campania, le migliori proposte al mare

Amalfi antica repubblica marinara

Amalfi, piccola città dominata dalla sua torre saracena possiede un passato tra i più prestidigiosi.

Dal IV al XI secolo, Amalfi, prima republica maritima italiana, ha mantenuto nel commercio con l'Oriente un ruolo di notevole importanza. "Le tavole amalfitane", esposte al Museo Civico, compongono il primo codice maritimo, che è poi servito a regolare la navigazione nell'intero bacino meditteraneo fino 1570. Furono i marinai d'Amalfi che che per primi in Occidente hanno usato la bussola e grazie ai loro commerci hanno determinarono lo sviluppo e la ricchezza della loro città. I mercanti amalfitani stabiliti a Gerusalemme furono all'origine della fondazione del Ordine di Malta. Ogni anno una regata storica fa rivivere le quattro antiche repubbliche, Venezia, Genova, Pisa ed Amalfi.
Da non perdere una visita al Duomo, appoggiato alla collina, di stile arabo-normanno edificato nel XI secolo e rimaneggiato in stile barocco con sontuose facciate in marmo policromo. Si entra attraverso una maestosa calata che porta al chiostro con arcade arabizzanti, un autentico capolavoro. Da notare il portale di bronzo fu fuso nel 1066 a Constantinopoli e trasportato qui via mare. Amalfi è anche celebre per la lavorazione della carta prodotta ancora artigianalmente che viene lavorata per produzioni di alto pregio.
Una piccola sosta è d’obbligo per gustare il limoncello, squisito liquore al limone prodotto nella regione famosa per la dolcezza dei suoi agrumi.