Offerte Estate 2017 Campania, le migliori proposte al mare

Le vacanze 2015 in Campania, una scommessa per molti operatori

La Campania nel 2015, una delle regioni più premiate per le vacanze dai turisti di tutto il mondo

I viaggi nel 2015 all'insegna del risparmio ma non rinunciando alla qualità, la Campania vuole diventare un riferimento per le vacanze di qualità.
Le offerte in Campania seguono il criterio che una buona vacanza nasce dalla qualità che essa riesce ad esprimere.
Se si ha la possibilità di muoversi liberamente in Campania ci si può addentrare, lontano dalle solite, rinomate destinazioni,
In tal caso si ha l'opportunità di godere di angoli di suggestiva bellezza, immersi nella dolce tranquillità dei luoghi. Paesaggi, arte, tradizioni e manifestazioni, ci aspettano per sorprenderci con tutta la genuinità che sanno esprimere, in posti incantevoli che sembrano sospesi nel tempo, lontano dai "soliti" itinerari turistici.
Oggi vogliamo consigliare un itinerario alternativo in Campania:
L'escursione alla cima del Monte Terminio, una delle più affascinanti e intriganti del panorama campano. Il Terminio è come tutte le montagne irpine e non solo, raggiungibile da diversi versanti, in questa pagina focalizzeremo l'attenzione sul sentiero del CAI numero 1 che dal piano di Campolaspierto sale dritto alle cime. Da Campolaspierto quindi si segue una comoda carraia che man mano si perde in mulattiera in un enorme altopiano caratterizzato da Faggi Gemelli modellati dai venti di quota. Questa stradina , frequentata da pascoli e da escursionisti a cavallo ben presto si perde nel bosco dove ritrova la sua forma carraia che conduce con lunghi stradoni e ampi tornanti alla località Acqua del Cerchio dove è posta una sorgente intermittente. Dall' Acqua del Cerchio si punta dritti in un fitto e pendente bosco che dopo alcuni metri sbuca allo scoperto al Valico di Collelungo, una piccola gola immersa nel verde delle cime del Terminio. Da Collelungo il sentiero prosegue per altre faggete che man mano diventano più strette e basse, finchè non si giunge al bosco dei "faggi chini", chini per il peso della neve e per la forza del vento. Da quest'ultimo tratto boschivo in pochi istanti si giunge alla Vetta del Monte Terminio a quota 1790 m dove è situata una stazione fotovoltaica.