Offerte Estate 2017 Campania, le migliori proposte al mare

I viaggi in Campania meglio con gruppi o in coppia ...

Viaggiare in Campania è un'esperienza che può essere vissuta in gruppo o in coppia con la persona amata.

Il classico viaggio in Campania è quello relativo alle vacanze nei periodi caldi dell'anno, ma la Campania è ottima, grazia al suo clima, per essere visitata anche nei periodi di bassa stagione.

In ogni caso chi ama il mare in bassa stagione proponiamo la visita di Lacco Ameno, situato in provincia di Napoli ed ha una superficie di 2,7 Kmq, è il comune più piccolo dell'isola di Ischia.
Ha una popolazione di circa 4.500 abitanti, con un’altitudine che va da 0 ai 300 metri sopra il livello del mare.
Questo piccolo comune occupa la parte nord-occidentale dell'isola ed è ricca di testimonianze dell’arte greca in quanto l’antica Poseidonia è stato il primo luogo di tutta la penisola ad essere colonizzato dai greci.
Poseidonia fu una colonia fondata dalla Magna Grecia nel VI Secolo a. C.
Nel 200 a.C prese il nome di Paestum, come colonia romana, e in quel periodo ci fu la costruzione delle terme, di un foro e di anfiteatri.
Ricordiamo inoltre che a Lacco Ameno è stata ritrovata la celebre Coppa di Nestore (730 a.C.) che riporta incisi, in caratteri calcidesi, tre versi d’amore di straordinaria bellezza.

Attualmente Lacco Ameno, anfiteatro che si apre sul mare, può vantare di essere stato il primo comune a lanciare e valorizzare turisticamente l’intera Isola.

Per i buon intenditori di gastronomia e per fare scorta di torroni la meta è San Marco dei Cavoti, borgo delizioso che conserva l’impronta provenzale e che lega il suo nome al croccantino, una gustosa variante del dolce. La barretta croccante fatta di mandorle, nocciole e zucchero viene ricoperta con cioccolato fondente: un’antica ricetta rinnovata ogni giorno nei laboratori del paese.
Per chi ama il vino campano, il Cilento offre la tradizione vinicola più antica, risalente addirittura ai primi coloni greci che trovarono nei terreni argillosi e nel clima mite l'habitat ideale per impiantare i loro vitigni.
L'area di produzione è vastissima, comprende la maggioranza dei comuni della zona denominata Cilento e si estende dai bassi rilievi costieri fino alle alte vette dell'appennino interno.
Le qualità prodotte sono quattro e comprendono un bianco ottenuto da uve Fiano e Trebbiano, di colore giallo paglierino, molto delicato, di sapore asciutto e fresco. Esistono due tipi di rossi prodotti entrambi con Aglianico ma con percentuali diverse, che presentano all'incirca le stesse caratteristiche di corposità e sapidità ed un rosato in cui all'Aglianico prevale il Sangiovese.