Offerte Estate 2017 Campania, le migliori proposte al mare

Offerte per il ponte del primo Maggio 2014 in Campania, tutte rivolte al Mare e sole

Durante il mese di maggio in Campania viene voglia di andare al mare

Il clima campano del 2014 porterà molti turisti nei luoghi in cui è possibile godere del mare della Campania.

Segnaliamo alcuni luoghi di mare della Campania:

Castellabate in provincia di Salerno
si riconferma regina delle spiagge salernitane con l’assegnazione della "Bandiera blu d’Europa" per le spiagge. È il decimo anno consecutivo che il prestigioso riconoscimento, attribuito dalla Fee (Foundation for environmental education), va al Comune cilentano. La cerimonia di consegna si è svolta a Roma, nella sala delle conferenza del Ministero dei trasporti (ex Marina mercantile) in Viale dell’arte all’Eur. La “bandiera blu” delle spiagge premia la qualità delle acque di balneazione, il pregio della costa e dei servizi a disposizione dei cittadini e dei turisti le misure di sicurezza e le campagne di educazione ambientale intraprese
nell’ultimo anno dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Costabile Maurano. Tra i rigorosi “blue flag”, criteri internazionali di valutazione per le spiagge, figurano la diffusione di notizie sulla qualità elle acque e sugli ecosistemi costieri, assenza di discariche in prossimità della costa, codici di condotta e ordinanze balneari disponibili al pubblico, corretto trattamento delle acque reflue e delle acque di scarico, contenitori per i rifiuti in prossimità della spiaggia, interdizione delle attività che costituiscono pericolo per i bagnanti, servizi e attrezzature di salvataggio, fontanelle di acqua potabile e telefoni pubblici, rapporto equilibrato tra le attività balneari e rispetto della natura. A giudizio della commissione italiana ed europea della Fee, dunque, Castellabate ha meritato questo premio in quanto rispondente ai rigorosi criteri di qualità fissati dal regolamento.

Agropoli, di probabile origine bizantina, dispone di un centro storico ben conservato, con la seicentesca porta d’ingresso. Da visitare il Castello angioino-aragonese, sul promontorio, e quindi la torre di San Francesco. Agropoli è anche un centro ittico fra i più importanti del Cilento, con un buon mercato del pesce che si svolge al mattino sulla banchina del porto, all’arrivo dei pescherecci e delle lance dei pescatori locali. Castellabate, rinomata per le sue cantine, si è sviluppata sulla fortezza costruita nel 1100 dagli abati di Cava dé Tirreni; Marina di Camerota, invece, sorta in origine come villaggio di pescatori, dispone di interessanti grotte preistoriche, raggiungibili attraversando secolari distese di piante di ulivi.

La Campania ha un territorio ricco di coste e abitato da pescatori e gente di mare, non possono mancare luoghi sacri eretti dalla devozione popolare al fine di ringraziare per i pericoli scampati in mare. A Procida sono molto sentiti il culto di San Michele Arcangelo e i riti della Settimana Santa. A Ischia il Santuario della Madonna del Soccorso è meta di pellegrinaggi e si festeggiano con grande partecipazione la corsa dell’angelo e la processione delle zattere in onore di Sant’Anna. I principali luoghi di devozione nell’isola di Capri sono le chiese di Santo Stefano e San Michele. Il Duomo di Sorrento, infine, è celebre per la venerazione dei martiri sorrentini.